GIURIA  MAYALETTI: Inchiostro

 

 

Inchiostro è la prima rivista specificamente riservata agli scrittori esordienti e dilettanti.

Pubblica, infatti, opere scritte da non professionisti e scelte da un apposito comitato di lettura fra quelle inviate in redazione.

Inchiostro, che è la prima e più diffusa rivista italiana di narrativa, è giunta al diciassettesimo anno di vita. Lo spirito per cui è nata è quello di dar voce a quegli autori che, altrimenti, sarebbero costretti al silenzio o all’anonimato per l’impossibilità di pubblicare i loro lavori e, quindi, di farsi conoscere. Su Inchiostro, diventata nel tempo la principale vetrina italiana per gli esordienti, si pubblica in modo assolutamente gratuito. I racconti appartengono a tutti i principali generi della narrativa.

Ci sono inoltre alcune pagine dedicate alle poesie, anch’esse proposte da esordienti; recensioni di novità editoriali e interviste a scrittori affermati che raccontano i loro inizi e forniscono consigli e indicazioni a chi vuole esordire, oppure incontri con esponenti delle principali case editrici. Non mancano, infine, in specifiche rubriche, suggerimenti “tecnici” destinati a chi vuole tentare il debutto nel mondo letterario.

Gruppo Inchiostro svolge inoltre altre due attività:

1) Il service letterario, cioè la lettura di manoscritti (romanzi e raccolte di racconti), con correzione di bozze, editing e valutazione critica tramite stesura di apposite schede valutative, cui fa seguito un incontro di una giornata fra l’autore e i lettori-valutatori. (Sezione Service letterario);

2) in collaborazione con i migliori docenti italiani, l’organizzazione di corsi di scrittura creativa, strutturati sia secondo la modalità classica (corsi tradizionali organizzati in varie città), sia con la formula della vacanza-studio. (Sezione Corsi di scrittura)

0 Responses to “”


  • No Comments

Leave a Reply

You must login to post a comment.